Chi Siamo

MEXAPYA PRODUKTIO

La Mexapya Produktio nasce nel 2011 tra migliaia di mozziconi di sigarette e il caldo soffocante e stagnante di un pezzo di terra guardato a vista da guerrieri Messapi. La Mexapya nasce da una composizione alchemica di stati di necessità, da visioni notturne utopiche e dall’amore. Isidoro Colluto, Fulvio Rifuggio e Donato Nuzzo danno vita ad un esperimento, una casa di produzione a 360°, un luogo fatto di persone che hanno voglia di raccontare il sommerso. Un luogo pieno di luce che abbraccia le ombre.

Nata dall’idea di creare uno strumento in grado di tenere insieme tre oggetti in cerca di saperi, da subito la Mexapya dà vita ad un lavoro pieno di riflessioni e di immagini chiare: “In Nome del Padre”, il documentario con il quale la casa di produzione si affaccia alla produzione e alla distribuzione di un lavoro cinematografico.

La Mexapya ha sede a Bologna a Parma e Castiglione.

Donato Nuzzo

Nuzzo Donato nasce nel 1983 e risiede a Castiglione d’Otranto piccolo paese in provincia di Lecce.Si diploma in architettura e arredamento all’istituto d’arte “Nino della Note” a Poggiardo, e si laurea allo STAMMS di Lecce nel 2010. Cresce cullato dai racconti dei nonni che fanno maturare in lui la voglia di ascoltare. Alla ricerca di un mezzo comunicativo senza alcuna manipolazione narrativa, scopre il linguaggio  reale e pulito del Documentario. Durante la sua carriera universitaria cura la regia della Scala Lu vinchiu La serra documentario sulle problematiche che i contadini salentini si trovano ad affrontare nell’era del libero mercato, da qui l’incontro con Fulvio Rifuggio con il quale maturano l’idea di provare a sopravvivere nella propria terra realizzando documentari. Nel 2008 si concretizza l’idea di realizzare un documentario sugli emigranti Italiani in Svizzera nel Novecento, lavoro che termina dopo tre anni e che dà alla luce “In Nome del Padre – L’emigrazione Italiana in Svizzera nel Novecento”  documentario  attento,  poco nostalgico dove i ricordi non sfociano in lacrime ma in sorrisi amari. I due registi Donato Nuzzo e Fulvio Rifuggio incontrano in questa avventura Isidoro Colluto produttore esecutivo del documentario, figlio di emigranti, nato e cresciuto in Svizzera sino all’età di sei anni.

Fulvio Rifuggio

Fulvio Rifuggio nasce a Tricase nel 1980. Dopo essersi diplomato al Liceo Scientifico “G. Stampacchia” nel medesimo paese natìo, si iscrive al DAMS di Bologna all’indirizzo Cinema dove ha modo di apprendere le potenzialità del mezzo filmico e poi giocarci attraverso i primi video sperimentali. Dopo aver conseguito la laurea nel 2005 con una tesi sul cinema di Carmelo Bene, vince un concorso universitario scrivendo un saggio sul cinema giapponese (“L’idea, la carne, la macchina“) e parte verso il Sol Levante dove ha modo di approfondire la conoscenza della cultura nipponica. Collabora successivamente in qualità di montatore ai documentari di Michele Frascaro (“Da Sud a Sud“, sul World Social Forum di Nairobi) e di Donato Nuzzo (“La scala, lu vinchiu, la serra“, sui potatori di alberi d’ulivo nel Basso Salento). Trasferitosi a Roma nel 2006 intraprende l’attività di video-jockey partecipando per tre anni di seguito al Live Performers Meeting e lavorando insieme al Gruppo ESPPC in performance che fondono musica sperimentale, danza, teatro e arte figurativa contemporanea. Nel 2009 partecipa a un campo di volontariato nel deserto algerino documentando con foto e video la vita nei campi profughi Saharawi, popolo in esilio dopo l’occupazione nel 1975 da parte del governo marocchino del Sahara Occidentale. Dal 2010 collabora intensamente con Donato Nuzzo e Isidoro Colluto alla realizzazione del documentario “In Nome Del Padre“, film che intende testimoniare la straordinaria dignità e l’immenso sacrificio degli italiani emigrati in terra elvetica nel corso del Novecento e restituire loro quella memoria storica troppo spesso tradita e dimenticata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...